X Utilizziamo i cookie per essere sicuri di offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Per maggiori informazioni clicca qui.

Mercato immobiliare: il trend del 2017 Le performance continuano a entusiasmare gli operatori del settore

Le performance continuano a entusiasmare gli operatori del settore

Gli ultimi dati dell’Agenzia delle Entrate, analizzati nella news "Agenzia delle Entrate: cresce ancora il mercato immobiliare", parlano di un rialzo degli acquisti durante il secondo trimestre del 3,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questo risultato porta un +6% nel consuntivo dei primi 6 mesi, con conseguente aumento in tutte le grandi città – a eccezione del -0,5% di Bologna.

Le province con gli incrementi più alti sono ancora una volta Milano, +8,3% e Roma, +7%, un trend che favorisce anche la diminuzione dei tempi necessari a vendere. Gli acquirenti trovano un prezioso alleato nei bassi tassi dei mutui, il cui andamento è riportato anche nell’articolo "Mutui, ancora alte le erogazioni a tasso fisso". La diminuzione della domanda per i finanziamenti sulla casa è solo dovuta all’esaurimento naturale delle surroghe che negli ultimi anni hanno occupato una buona fetta dell’intero comparto.

Un’indagine del Corriere Economia ha individuato le zone delle otto maggiori città d’Italia dove le vendite risultano più dinamiche. A Milano il dato migliore è quello dell’area Ortles-Spadolini-Bazzi, un territorio cresciuto grazie alla riconversione dell’ex stabilimento Iveco e al recente progetto terziario Symbiosis (Beni Stabili). In futuro ci saranno ulteriori miglioramenti grazie alla conversione dello Scalo Ferroviario di Porta Romana, la zona Sud del capoluogo che beneficerà della riqualificazione energetica di alcuni condomini ed edifici pubblici tramite l'utilizzo dell'acqua di falda e dell'ampliamento del car sharing elettrico e bike sharing (con l'arrivo di nuove stazioni).

A Roma il risultato migliore è quello di Cinecittà Est, un’area semiperiferica edificata a partire dagli anni 70, che ultimamente è interessata da interventi urbanistici migliorativi. Tra le migliori zone si distingue anche l’area che converge sulla Spina 3 situata a Torino: si tratta del più esteso progetto di riqualificazione postindustriale della città.

[continua su MutuiOnLine]



Condividi su:


Archivio blog





Tel: 380/59.81.944 - Mail: info@federicoreali.it
RICHIEDI INFORMAZIONI


Nome e Cognome: *

Indirizzo Email: *

Telefono:

Città: *

Messaggio: *

Compilando il seguente modulo autorizzo il trattamento dei miei dati personali per gli usi consentiti dalla legge ai sensi dell'art.13 del Dl 196/03 - Termini e Condizioni

* Dati obbligatori

Realizzato da InfoMyWeb - Segnalato su Tuscia in Vetrina - Credits